Articoli

LA VILLA BAROCCA

[vc_row no_margin=”true” padding_top=”0px” padding_bottom=”0px” border=”none”][vc_column width=”1/1″]

Il terzo programma della rassegna primaverile è offerto dall’ensemble Villa Barocca, un gruppo di giovani musiciste russe in tournée pugliese, dirette da Anna Kuchina. Molto interessante e originale la loro proposta di avvicinare opere del barocco occidentale con opere moderne di autori russi che hanno dedicato alcune pagine agli strumenti antichi.

Programma

George F. Haendel (1685-1759) Cantata per voce, flauto e b.c.
Jean Marie Leclaire (1697-1764) Sonata per flauto e b.c.
Joseph B. de Boismortier (1689-1755) Sonata per flauto e cembalo obligato
Alfred Schnitke (1934-1998) Suite in stile antico per flauto e cembalo
Antoine Forqueray (1672-1745) Pièces de clavecin
Dimitri Schostakovich (1906-1975) Prelude e fuga per cembalo

[vc_row no_margin=”true” padding_top=”0px” padding_bottom=”0px” border=”none”][vc_column width=”1/1″]Il terzo programma della rassegna primaverile è offerto dall’ensemble Villa Barocca, un gruppo di giovani musiciste russe in tournée pugliese, dirette da Anna Kuchina. Molto interessante e originale la loro proposta di avvicinare opere del barocco occidentale con opere moderne di autori russi che hanno dedicato alcune pagine agli strumenti antichi.

Programma

George F. Haendel (1685-1759) Cantata per voce, flauto e b.c.
Jean Marie Leclaire (1697-1764) Sonata per flauto e b.c.
Joseph B. de Boismortier (1689-1755) Sonata per flauto e cembalo obligato
Alfred Schnitke (1934-1998) Suite in stile antico per flauto e cembalo
Antoine Forqueray (1672-1745) Pièces de clavecin
Dimitri Schostakovich (1906-1975) Prelude e fuga per cembalo

•• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• ••

ENSEMBLE LA VILLA BAROCCA
Ekaterina Dryazzhina flauto traversiere
Anna Khazanova
mezzosoprano
Anna Kuchina
clavicembalo

[/vc_column][/vc_row]

IN PARASCEVE

[vc_row no_margin=”true” padding_top=”0px” padding_bottom=”0px” border=”none”][vc_column width=”1/1″]

Antonio Magarelli guiderà l’ensemble vocale Cappella Corradiana in un programma pasquale dedicato al confronto di due scuole di musica sacra della grande tradizione italiana: incorniciati da due brani di Bartolucci, l’ultimo grande direttore della Cappella Sistina, altri sei brani di polifonia sacra; è anche un confronto sorprendente tra autori celeberrimi come Palestrina o praticamente sconosciuti, come il pugliese Pansini.

Programma

Domenico Bartolucci (1917-2013) Crucem tuam prætiosam
Alessandro Scarlatti (1660-1725) Exaltabo te domine
Giovanni P. da Palestrina (1525-1594) Nos autem gloriari
Tomas Luis de Victoria (1548-1755) Caligaverunt oculi mei, Improperia
Antonio Pansini (1703-1791) Miserere
Felice Anerio (1560-1614) Christus factus est
Melchor Robledo (1510-1586) Hoc corpus
Domenico Bartolucci (1917-2013) Crux fidelis – Adoramus te Christe

•• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• ••

CAPPELLA CORRADIANA
dir. Antonio Magarelli

[/vc_column][/vc_row]

STABAT MATER DOLOROSA

[vc_row no_margin=”true” padding_top=”0px” padding_bottom=”0px” border=”none”][vc_column width=”1/1″]

L’orchestra barocca Orfeo Futuro, con le voci di Annamaria Bellocchio, Ludovica Melpignano e Vincenzo Scarafile e con la direzione di Antonio Magarelli, propone il celebre Stabat Mater di Pergolesi, nella versione originale con voci soliste: un’esecuzione che vi sorprenderà, nonostante si tratti di una delle pagine più note ed eseguite del repertorio sacro barocco.

Programma

STABAT MATER DOLOROSA
musiche italiane del sec. XVIII


Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736)
Stabat Mater  per soprano, alto, archi e b.c.

Giovanni Battista Ferrandini (1710-1791)
Il Pianto di Maria Cantata per soprano, archi e b.c.

•• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• ••

Annamaria Bellocchio, soprano (24, 25 marzo)
Ludovica Melpignano, soprano (30 marzo)
Vincenzo Scarafile, alto

ORCHESTRA ORFEO FUTURO
con strumenti storici
Luca Alfonso Rizzello, Giovanni Rota, violino
Teresa Laera, viola
Gaetano Simone, violoncello
Gioacchino De Padova, violone
Gaetano Magarelli, organo
dir. Antonio Magarelli

[/vc_column][/vc_row]