La Bella Monica

[vc_row no_margin=”true” padding_top=”0px” padding_bottom=”0px” border=”none”][vc_column width=”1/1″]

Musiche del Tardo Rinascimento Italiano

Il Consort Antonio Il Verso prende il nome dal grande madrigalista vissuto tra il 1560 e il 1621, figura di riferimento del cosiddetto “manierismo” ed esponente di spicco della scuola polifonica siciliana. Si tratta di un ensemble ad organico variabile di Dulciane, fiati ad ancia doppia del Rinascimento ai quali, a seconda del repertorio, si affiancano percussioni, liuto, salterio, organo, cembalo, flauti e zampogne. L’attività artistica dei componenti del Consort si svolge da alcuni anni attraverso collaborazioni con gruppi specializzati nelle esecuzioni su strumenti d’epoca.

VISITA GUIDATA, UN’ORA PRIMA DEL CONCERTO

Programma

M. Praetorius
Quattro Balletti

A. Mudarra
Fantasia que contrahaze la arpa

T. Susato
Tre Danze

J. A. Dalza
Piva

Chardavoine
Jeune fillette

Böddecker
La Monica

T. Susato
Fagot

P. Phalèse
Due Allemande

J. A. Dalza
Tastar de corde e ricercare

H. Isaac
A la bataglia

C. Negri
Biancofiore

V. Fontana
Tre Canzoni

P. P. Borrono
Pavana e saltarello

P. Phalèse
Almande Lorayne

G. Mainerio
Ballo francese e saltarello

T. Arbeau
Bransle des lavandiers

F. Da Milano 
Ricercare

Ortiz
Recercada Primera
Recercada segunda

J. Moderne
Pavane e Gaillarde Ferrareze

F. Spinacino
Ricercare

G. Maineiro
Ungarescha e saltarello
Schiarazula  marazula

•• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• •• ••

CONSORT ANTONIO IL VERSO
Maurizio Barigione dulciana
Giovanni Battista Graziadio dulciana
Alessandro Nasello dulciana
Vincenzo Onida dulciana
Matteo Rabolini percussione
Giangiacomo Pinardi liuto